Pedalo perché

16 Gen

ImageUso la bici non perché odio la FIAT ma non ho il coraggio di mettere una bomba in una fabbrica di auto. Non lo faccio come gesto di grande stoicismo e sacrificio personale. Non sono neppure impegnato in un atto di protesta politica per la responsabilità dell’azienda per la gran parte dell’inquinamento prodotto in Italia.

E’ come finalmente smettere di fumare. Ti svegli una mattina e ti rendi conto che non vuoi iniziare la giornata con un’altra automobile. Fumare non è un piacere, è un business. Allo stesso modo un giorno ti rendi conto che che tu non hai bisogno della FIAT, ma sono loro ad aver bisogno di te. Hanno bisogno che tu guidi le loro auto e che li stai pagando per poterlo fare. L’auto è solo una parte della vita che è finita, niente sentimenti. Semplicemente sei passato a qualcos’altro. Da ora in poi userai i loro autobus, i loro taxi, le loro auto a noleggio solamente quando ti farà comodo. Non ci sarà bisogno di possederne una  che poi dovrai alloggiare, custodire, nutrire e assicurare e di cui dovrai prenderti cura.

Vado in bici perché fa star bene. L’aria dà una bella sensazione a contatto con il corpo, addirittura la pioggia dà una bella sensazione. Il sangue inizia a circolare nel corpo e presto questo arriva anche alla testa e – che meraviglia! – anche la testa inizia a stare bene.

Inizi a notare le cose. Guardi finché non vedi realmente. Senti suoni e odori che non sapevi neppure che esistessero e inizi a fischiettare canzoncine originali che possano accompagnare al meglio il momento. Le parole iniziano ad essere catturate in una rete di poesia dentro la tua testa. E c’è anche una bella sensazione derivante dal sapere che stai facendo una cosa di fondamentale importanza per la tua vita: ti stai spostando.

E che ti sei ripreso un pezzo della tua vita..

Libero adattamento da Nicholas Johnson, The New York Times (1973)

6 Risposte to “Pedalo perché”

  1. ivan 16 gennaio 2013 a 1:15 pm #

    che belle parole…io spero in vita mia di non avere mai bisogno di un’auto per andare a lavorare. Da mesi vado a tirocinio di laurea (durerà per altri 3 altri mesi) sempre e solo in bici. devo farmi 4 Km andata e 4 al ritorno, ma decido io come quando farli, e non pago benzina, assicurazione, bollo, revisione e quello che ogni tanto si rompe. Se potessi fare così tutta la vita sarebbe un sogno. Quando piove, se la pioggia è leggera si va lo stesso in vici, basta avere un buon impermeabile altrimenti quel giorno prenderò l’autobus. E’ vero, è una rottura dover muoversi di prima mattina ma almeno ti svegli durante il tragitto…se ci fossero delle piste ciclabili decenti dal centro all’uni di pavia non dovrei mai incrociare le automobili che purtroppo sono un pericolo costante: un errore e sale il numero dei ciclisti investiti…

  2. scassandralverde 16 gennaio 2013 a 1:40 pm #

    … io on posso più pedalare perchè vivo a Venezia ! =(

  3. patrizia 16 gennaio 2013 a 3:54 pm #

    io pedalo da sempre perchè mi è naturale e mi fa stare bene e mi spiace per chi non può provarlo o per chi usa la bici solo per”pronti via” senza accorgersi di quello che si perde lungo la via e di quello che guadagna nella vita… non disprezzo i motori ma chi ne abusa senza accorgersi di essere schiavo e limitato nel corpo e nel cuore

  4. Laurelion 16 gennaio 2013 a 7:16 pm #

    Vi svelo un importantissimo segreto:
    A nessuno glie ne frega un cazzo del perché pedalate.

    • fausto 16 gennaio 2013 a 11:29 pm #

      Hai ragione. Anche io sono arrivato a questa conclusione, ed è stato un momento molto bello per me. Semplicemente uso la bici per andare a prendere un treno, per almeno 2/3 dell’anno, e lo considero un piacere. Non ho bisogno di motivazioni particolari, non più: mi basta sorridere di tutta l’idiozia che mi sono scrollato di dosso. Lo faccio solo per me stesso, questa è la verità.

      Comunque la bomba nella fabbrica è meglio evitarla: lì dentro ci lavora sicuramente qualche affezionato ciclista!

    • Maxmauro 17 gennaio 2013 a 12:10 pm #

      riconciliati con te stesso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: